attac italia

A Napoli nascono la Consulta di audit sul debito e le risorse e Osservatorio dei beni comuni della città!

Massa Critica.jpg

di: Massa Critica Napoli

Sono nati la Consulta di audit sul debito e l’Osservatorio permanente dei beni comuni, democrazia partecipativa e diritti fondamentali della città di Napoli.

E' un risultato che abbiamo ottenuto per la città e per cui ci siamo battut* in riunioni, tavoli pubblici e assemblee di abitanti. Sono una novità assoluta in Italia e in Europa, e saranno un precedente molto importante per altri territori.

Leggi tutto...

IL FANTASMA DELLA RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO

Risultati immagini per RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO

di: Marco Bertorello

Il contesto economico italiano continua a preoccupare, a partire dal debito pubblico. Il FMI prevede che possa salire fino al 139% nel prossimo quinquennio. Nonostante la sua possibile ristrutturazione sia ipotesi assai remota, il solo parlarne costituisce un tabù. La scorsa settimana un intervento su «Il Sole 24 Ore» di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli, rispettivamente professore alla London School of Economics ed economista ed ex parlamentare del PD, ribadiva che la ristrutturazione del debito produrrebbe «danni immensi», senza risolvere alcun problema.

Leggi tutto...

DEBITI IN COMUNE

Risultati immagini per debiti in comune

di: Marco Bersani

Quando si dice “il pubblico non funziona”, occorrerebbe argomentare l'affermazione. Facendolo, si scoprirebbe che non siamo di fronte ad un dato oggettivo, bensì all'esito di scelte ben precise, finalizzate a mettere sul mercato tutto ciò che sino a due decenni fa ne era escluso, in quanto garanzia di diritti fondamentali.

Il rapporto IFEL 2018 sulla finanza comunale evidenzia chiaramente la metamorfosi intervenuta con le politiche di austerità, imposte dalla teologia della stabilità finanzairia e dalla trappola del debito.

Leggi tutto...

L’anno che verrà

marco bersani 580x435

di Marco Bersani. (Articolo pubblicato sul manifesto del 6 aprile 2019)

“Sarà un anno bellissimo” aveva annunciato ad inizio febbraio il Presidente del Consiglio Conte.Sarà perchè 'nemo propheta in patria', ma i conti di Conte sembrano tutt'altro che intenzionati a tornare.

Le previsioni di un Pil al +1,5% nel 2019 fanno ormai parte delle favole che si raccontano nelle sere d'inverno ai nipotini, mentre la vorticosa discesa verso la recessione (Pil negativo) sembra imboccata con determinazione.

Intanto, il debito pubblico, rispettando il vero copione della dottrina neoliberale, aumenta con passo costante, e la gabbia per la popolazione italiana, riverniciata di giallo-verde, è di nuovo chiusa con doppio mandato.

Leggi tutto...

Italia: rotta di collisione

Risultati immagini per conte presidente del consiglio biografia

di: Antonio De Lellis

Il primo ministro Conte ha molta difficoltà a misurarsi con la realtà se a distanza di poche settimane cambia radicalmente valutazione sull'Italia. Prima: "sarà un 2019 bellissimo"; poi afferma "stiamo vivendo una congiuntura sfavorevole"

Cos'è che non va davvero? Export ok, consumi ok, ma le scorte diminuiscono troppo perché non ci sono ordinativi e senza quest'ultimi nessun artigiano o fabbrica o commerciante acquista e fa magazzino.

Questa naturalmente sarà una bomba sul rapporto debito/Pil perché se il denominatore diminuisce il fattore aumenta di molto.

Leggi tutto...

Dona ora!

Tag Cloud

Condividi

FacebookTwitterGoogle Bookmarks