attac italia

  • Lamezia Terme: Riappropriamoci della città

    12 logo progetto 480x627

     fonte: Collettivo Autogestito Casarossa40

    a cura del Collettivo Autogestito Casarossa40

    Oggi, come spesso è accaduto in passato, la città, il suo spazio urbano (centro e periferia) e le sue campagne, si trasformano in luoghi dove si condensano e precipitano gli effetti del capitale e della sua crisi sistemica. Non è un caso infatti che tali spazi siano diventati centrali nello scontro di classe e del conflitto sociale.

    La povertà e i processi di impoverimento, risultato della crisi economica, vengono affrontati con provvedimenti da shock economy che non solo non risolvono i problemi quotidiani di chi cerca di sopravvivere all’asprezza della crisi, ma favoriscono palesemente mercato e finanza.

    Il progressivo ritirarsi dello Stato dalle forme del welfare in tutti i territori del nostro Paese sta rendendo degli involucri vuoti tutti i corpi intermedi della regolazione sociale, sostituiti, da una parte, da un apparato repressivo come elemento di controllo sociale e, dall’altra, dal cosiddetto privato sociale come elemento di garanzia ed accesso ad un welfare, che muta la sua forma da statale a privata.

Dona ora!