attac italia

Chi siamo

  attac_nel_mondo.jpg

 

Chi siamo

ATTAC è un movimento di autoeducazione popolare orientata all’azione e alla costruzione di un altro mondo possibile, una delle più grandi reti internazionali di opposizione e alternativa al neoliberismo costruita in questi anni dal movimento altermondialista. Siamo presenti in oltre 40 paesi in Europa, Africa, Asia ed America Latina.

Attac Italia, sin dalla sua nascita nel 2001, basa la propria attività sull’analisi, la comprensione e la critica del modello economico neoliberista.

A questo scopo, realizziamo su tutto il territorio nazionale seminari, convegni,corsi di formazione, pubblicazioni e università popolari, finalizzati alla costruzione di una nuova idea di economia pubblica e partecipativa  e di un altro modello sociale, fondato sui diritti, la riappropriazione dei beni comuni e della ricchezza sociale, un’economia ecologicamente e socialmente orientata, la democrazia partecipativa, l’inclusione sociale, contro ogni forma di fascismo, razzismo, sessismo.

Siamo fra i promotori dell’esperienza del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e delle relative campagne, che hanno realizzato, nel 2007, la presentazione di una proposta di legge d’iniziativa popolare per l’acqua come bene comune e per una gestione pubblica e partecipativa dei servizi idrici; nel  2010/2011, la vittoriosa campagna referendaria per l’uscita dell’acqua dal mercato e dei profitti dall’acqua; e tuttora continuano per l’applicazione dei risultati referendari e per un altro modello sociale basato sulla democrazia dei beni comuni.

Dopo aver promosso nel 2002 la Tobin Tax con una legge d’iniziativa popolare, siamo parte attiva della”campagna 005”per l’approvazione della FTT(Financial Transaction Tax), una tassa su tutte le transazioni finanziarie e per il controllo dei capitali finanziari.

Siamofra i promotori del Forum per una nuova finanza pubblica e sociale, una rete di comitati, realtà associative e organizzazioni della società civile che promuove un’altra uscita dalla crisi, attraverso il rifiuto della trappola del debito e la ridiscussione capillare dello stesso con la diffusione della pratica dell’audit locale sul debito, e attraverso una campagna per la socializzazione di Cassa Depositi e Prestiti e la riappropriazione sociale del credito.

Nel 2007 siamo stati riconosciuti Associazione di Promozione Socialee iscritti all’Albo nazionale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Realizziamo mensilmente il Granello di Sabbia, una rivista on line gratuita su tutti i temi relativi alla crisi del modello liberista, alle esperienze dei movimenti, alle proposte di alternativa basate sulla democrazia partecipativa. Tra le pubblicazioni che abbiamo sinora prodotto: “15 anni dopo: pubblico è meglio”(2005), “La distribuzione della ricchezza”(2007), “La finanziarizzazione dell’economia e la sua crisi”, “Acqua in movimento – ripubblicizzare un bene comune”(2007),Nucleare, se lo conosci lo eviti”(2009),Come abbiamo vinto il referendum”(2011),CatasTroika – le privatizzazioni che hanno ucciso la società(2013), “Come si esce dalla crisi”(2013).

A livello europeo, dopo essere stati fra i promotori nel 2006 della campagna italiana ed europea contro la direttiva Bolkestein, siamo oggi impegnati nella campagna “Stop TTIP” (Partenariato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti) in corso di negoziazione tra Usa e Ue. Inoltre, con tutta le rete degli Attac europei e dei movimenti sociali, siamo impegnati nella costruzione dal basso di un’Europa sociale, dei diritti e dei beni comuni.

La nostra organizzazione interna

Crediamo nella democrazia, costruita orizzontalmente dal basso e proviamo a sperimentarla anche all’interno della nostra vita associativa. Annualmente, un’assemblea nazionale aperta a tutte/i le/gli iscritte/i definisce le strategie e le attività dell’associazione, che, nel loro svolgersi, riconoscono piena autonomia ai comitati locali. Gruppi di lavoro aperti sono i luoghi in cui vengono messe a punto le analisi e gli strumenti di iniziativa. Il Consiglio Nazionale è il luogo di servizio per la dimensione nazionale dell’associazione, alle cui riunion possono partecipare tutte/ le/gli iscritte/i; il Consiglio nazionale viene rinnovato totalmente ogni due anni. Tutte le modalità decisionali assunte dall’associazione a qualsiasi livello si basano sul metodo del consenso, statutariamente sancito.

La nostra rete territoriale è formata dai comitati locali, che possono essere istituiti da un gruppo di persone che ne facciano richiesta, condividano lo Statuto dell’associazione e promuovano un’iniziativa pubblica di lancio del comitato. Possono aderire alla rete di Attac anche associazioni locali già costituite, che, per contenuti, proposte ed attività si ritengano affini e vogliano instaurare una relazione di reciprocità, scambio e lavoro comune.

Facciamo attac!  Sostienici!

Donando il 5 per mille ad Attac Italia

Iscrivendoti all’associazione

 

Attachments:
FileDescription
Download this file (Atto Costitutivo ATTAC Italia.pdf)Atto Costitutivo ATTAC Italia.pdfAtto Costitutivo ATTAC Italia
Download this file (Statuto ATTAC Italia 2007.pdf)Statuto ATTAC Italia 2007.pdfStatuto ATTAC Italia

Condividi

FacebookTwitterGoogle Bookmarks