attac italia

ALCUNE RIFLESSIONI SUL REFERENDUM DEL 17 APRILE

stoptrivelle_siena.jpg

di Marco Bersani

Un’analisi del voto referendario del 17 aprile richiede una valutazione complessa per le numerose variabili da considerare.

Tredici milioni di persone che votano SI in un referendum che si è fatto di tutto per boicottare, non sono poche, soprattutto in un paese dove la disaffezione al voto –frutto della caduta verticale di fiducia verso la politica istituzionale- è diventata di ampia portata e quasi endemica.

Leggi tutto...

SINDROME MOSE'

mose.jpg

Risposta a Badiale-Tringali[1]

di Pino Cosentino

Cari amici semprallerta, la pressione dei fatti spinge tutti noi ad approfondire le analisi e a cercare vie d'uscita da una situazione sempre più opprimente. C'è bisogno di unità, ma questa può essere solida, in presenza di differenze anche rilevanti, solo nell'ambito di una convinta convergenza sull'impostazione complessiva.

Leggi tutto...

Appello Nazionale: Contro lo Sblocca Italia - Oltre lo Sblocca Italia

Sblocca-Italia

Dopo una manifestazione molto riuscita a Bagnoli (Napoli) il 7 novembre scorso, sono state organizzate due assemblee con realtà di base centromeridionali. Dalle assemblee di Napoli (7 dicembre) e di Montesano Scalo (SA) (18 gennaio), é nata una rete contro lo SbloccaItalia.

Qui pubblichiamo l'appello steso dai movimenti del centro-sud in occasione dell'ultima assemblea.

L'appello si rivolge in particolare ai movimenti  del centro-nord, che da anni sono mobilitati in difesa del territorio e contro grandi progetti e grandi eventi.

Contro lo SbloccaItalia, oltre lo SbloccaItalia
Nessuna decisione sulle nostre teste!

Verso un movimento nazionale di massa contro lo sfruttamento dell’uomo e dell’ambiente

In questi mesi si sono sviluppate numerose mobilitazioni popolari contro lo SbloccaItalia, soprattutto nei territori centro-meridionali dove la crisi morde più forte. Migliaia di persone sono scese in piazza a Napoli, Potenza, Taranto, in Irpinia ed altri territori, per dire no ad operazioni dannose, molte delle quali già in gestazione da tempo, a cui questa norma spiana la via: autostrade inutili, Tav, trivellazioni per idrocarburi, gasdotti, inceneritori, false bonifiche, speculazioni edilizie, privatizzazione di beni e servizi pubblici.

Leggi tutto...

No alla città del gusto, zero consumo di territorio l'expo si faccia in fiera

 

Comunicato stampa

Leggi tutto...

La bufala diffusa

All'attenzione del Segretariato Generale del BIE International Exhibitions Bureau

No expo 2015

Leggi tutto...

Dona ora!

Tag Cloud

Condividi

FacebookTwitterGoogle Bookmarks