attac italia

CETA E TTIP CONTRO I SERVIZI PUBBLICI

TTIP3.jpg

di Marco Bersani

"Per chi legge in buona fede il mandato negoziale del TTIP, è del tutto evidente che i servizi pubblici non sono oggetto di negoziazione”. Così ripete ad ogni occasione il viceministro dello sviluppo economico Carlo Calenda. “A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca” verrebbe da rispondere citando il famoso “belzebù” della prima repubblica. D’altronde, basta leggere quanto previsto dal CETA (Accordo commerciale Ue-Canada, la cui ratifica partirà nel 2016) e dal TTIP (Accordo Usa-Ue, in fase di negoziazione) per capire chi ha ragione.

Leggi tutto...

Il PD e il TTIP

Europa PD PSE

di Marco Bersani (Attac Italia)

Il gruppo Socialisti & Democratici ha fortemente voluto questa risoluzione, proprio perché espressione concreta del potere di controllo che detiene il Parlamento e, dunque, attraverso di esso, i cittadini”. Così commenta, sul suo sito personale, l’eurodeputata del Pd Alessia Mosca l’avvenuta approvazione (29 voti a favore, 12 contrari) alla Commissione internazionale (INTA) del Parlamento europeo del progetto di relazione sul TTIP.

La risoluzione in oggetto aveva il preciso scopo di rilanciare lo strumento dell’ISDS (Investor-State Dispute Settlement) -un meccanismo che consente alle imprese multinazionali di citare in giudizio presso corti internazionali di arbitrato commerciale le autorità pubbliche in seguito all’approvazione di norme che, a loro giudizio, potrebbero recare danno alla profittabilità dei propri investimenti- dopo le pesanti critiche emerse anche da una consultazione pubblica promossa nel 2014 dalla stessa Commissione Europea, che ha visto oltre 150.000 persone esprimere il proprio totale dissenso.

Leggi tutto...

TTIP: IL RE E' NUDO

stop_TTIP_5.jpg

di Marco Bersani (Attac Italia)

600 in Europa, 75 in Usa, 12 in America Latina, 20 in Asia e 5 in Africa: sono dunque oltre 700 le iniziative che oggi 18 aprile si svolgeranno in tutto il mondo contro i trattati di libero scambio, e contro il TTIP in particolare.

Leggi tutto...

Perché il TTIP va fermato

 libro stop ttip

Nelle mani dei mercati. Perché il TTIP va fermato

Alberto Zoratti, Monica Di Sisto, Marco Bersani

Questo è il primo libro che presenta in chiave divulgativa il TTIP (Partenariato Transatlantico per il Commercio e gli Investimenti), il trattato in corso di negoziazione, tra Stati Uniti ed Europa. La conclusione dei negoziati è prevista per la fine del 2015. Il TTIP compromette la tutela dell'ambiente e della salute, la riconoscibilità dei prodotti alimentari italiani, i diritti dei lavoratori, la sovranità nazionale e molto altro ancora. Contiene il nuovo appello di Alex Zanotelli contro il TTIP.

Il libro (prezzo di copertina 12 euro) può essere acquistato collettivamente a 10 euro (almeno 5 copie) scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fermare il TISA

stop-tisa

di Marco Bersani


Mentre si è appena concluso a Bruxelles l’ottavo round del negoziato fra Usa e Unione Europea sul TTIP, emergono periodicamente nuovi documenti sull’altro segretissimo negoziato in corso, il Trade In Service Agreement (TISA).


Si tratta di un negoziato cui prendono parte i paesi che hanno i mercati del settore servizi più grandi del mondo: Usa; Australia, Nuova Zelanda, Canada, i 28 paesi dell’Unione Europea, più altri 18 Stati, che complessivamente producono il 70 % del prodotto interno lordo globale.

Leggi tutto...

Dona ora!

Condividi

FacebookTwitterGoogle Bookmarks