attac italia

Di dazi e altre parolacce

trump_eating_burger.jpg

di: Monica Di Sisto*

Ci sono dei termini che all’orecchio mediamente informato, o mediamente ideologico, suonano come gravi insulti alla moralità della madre. Una di queste è “dazio” ed essendosi di recente coniugata a un’altra macchietta contemporanea, l’aranciocrinuto Trump, ha scatenato cori di riprovazione e scandalo diffuso. “La globalizzazione è finita”, tuona Rampini dalle colonne di Repubblica. Con una certa laicità e concretezza, però, sarebbe più interessante abbassare i toni e esaminare i fatti.

Leggi tutto...

Investimenti senza dignità

dignita

Di Matteo Bortolon (articolo pubblicato su il manifesto del 7 luglio 2018)

Progressisti e sinistre varie discutono sul Decreto Dignità. Inversione di tendenza? Fumo negli occhi? Conferma del Jobs Act? O suo spianamento?

Mentre da una parte si discute, da un altra si attacca. Confindustria non ha il più remoto dubbio: “segnale molto negativo per le imprese”; “rischio di riproporre vecchie contrapposizioni” (quelle nuove, si vede, vanno benssimo); “regole punitive”. Non si arriva alle punte di comicità involontaria di chi qualifica il provvedimento con un “impianto di stampo marxista” “da PCI anni '80” (G. Meloni. Una che se ne intende.)

Le norme punitive riguarderebbero le delocalizzazioni. Bene punire gli abusi, così dice il comunicato confindustriale, ma così si rischia di scoraggiare gli investimenti. Interni ed esteri.

Leggi tutto...

L’IMMAGINE DELLA GLOBALIZZAZIONE DELL’ELITE DI DAVOS: CONOSCERE PER INTERVENIRE

 Forum Davos.jpg

di: Mario D'Andreta

Migliorare la comprensione per pianificare il cambiamento I risultati della ricerca sociale di orientamento costruttivista e psicoanalitico evidenziano come il comportamento umano sia guidato dai significati condivisi dell'esperienza sociale soggettiva (Blumer 1969, Mead 1934, Berger and Luckmann 1966, Moscovici 1961, Matte Blanco 1975, Carli 1993).

Leggi tutto...

PEOPLE OVER PROFIT

people_over_profit.jpg

LA RETE EUROPEA DI ATTAC ADERISCE ALLA CAMPAGNA MONDIALE "PEOPLE OVER PROFIT" CONTRO GLI ACCORDI DI LIBERO SCAMBIO

Leggi tutto...

Apple contro Attac

AppleContreAttac 580x197

Clicca qui per FIRMARE LA PETIZIONE!  

Traduzione in italiano del testo della petizione:

Da diversi mesi ormai, Attac sta portando avanti azioni popolari per denunciare la massiccia evasione fiscale di Apple. Il marchio della mela, che in Francia non paga praticamente nessuna tassa, ci cita in giudizio e chiede alla giustizia francese una penalità di 150.000 euro per qualsiasi azione futura mirata ad un Apple Store.

L'associazione Attac da sola non può combattere contro l' impero di Apple, il suo potere finanziario e il suo esercito di avvocati. Poiché gli scandali fiscali si moltiplicano e gli Stati non sono in grado di intraprendere le azioni necessarie, abbiamo bisogno del vostro aiuto per dimostrare che Attac sta agendo nell' interesse pubblico denunciando l' impunità fiscale di cui godono le multinazionali come Apple.

https://france.attac.org/se-mobiliser/applecontreattac/article/applecontreattac-signez-l-appel-pour-la-justice-fiscale?pk_campaign=Infolettre-1238&pk_kwd=france-attac-org-se-mobiliser#petition

Firmate questo appello e fatelo firmare intorno a voi affinché possiamo presentarci dinanzi al Tribunal de Grande Instance di Parigi il 12 febbraio, con il sostegno di decine di migliaia di persone.
Insieme, chiediamo giustizia fiscale.

Sottocategorie

Direttiva Bolkestein

WTO GATS

TTIP

Dona ora!

Tag Cloud

Condividi

FacebookTwitterGoogle Bookmarks