attac italia

  • Per un Comune diverso e dal basso

    NEWS 108481

    di Alberto Zoratti

    Fairwatch / Municipio dei Beni Comuni

    Lo svuotamento della democrazia nel nostro Paese, così come la tutela dei privilegi acquisiti dei vari gruppi di interesse, passa anche dall’indebolimento e dalla chiusura degli spazi di partecipazione e di governance a livello territoriale. Lo Sblocca-Italia è stato l’ultimo tassello di una strategia ben orchestrata, in cui le logiche della decentralizzazione o della ricentralizzazione dei poteri e delle decisioni si adattano a seconda degli interessi da tutelare. I nodi periferici diventano importanti luoghi di negoziato e di conflitto quando si parla di diritto del lavoro, e ridefinizione del contratto nazionale a vantaggio di quelli aziendali e, quindi, territorializzati (con una dinamica che ricorda un ritorno modernizzato alle gabbie salariali). Ma il locale diventa un peso di cui liberarsi velocemente nel momento in cui questo pretende di decidere il proprio auto sviluppo, di dare priorità alle proprie economie, di contrastare un’urbanistica incoerente e una progressiva infrastrutturazione dell’ambiente; spesso causa non solo di inquinamento e di sviluppo insostenibile, ma anche di dissesto idrogeologico.