attac italia

Acqua pubblica

ACQUA: IL RE E’ NUDO

acqua_Parlamento.jpg

di Marco Bersani
Non sono passati più di tre giorni dalla rivendicazione da parte di Renzi dell’astensionismo nel referendum sulle trivellazioni (“referendum inutile”, come certamente hanno capito gli abitanti di Genova), che il governo e il Pd compiono l’ulteriore atto di disprezzo della volontà popolare.

Leggi tutto...

STOP MADIA! FERMARE LE PRIVATIZZAZIONI, DIFENDERE IL REFERENDUM SULL'ACQUA, FUORI I BENI COMUNI DAL MERCATO

water_revolution.jpg

di Marco Bersani

Lettura guidata ad un decreto/manifesto liberista

Contesto

Nel giugno 2011, oltre 26 milioni di cittadini hanno votato “SI” a due referendum sull’acqua, determinando, con la vittoria del primo quesito, l’abrogazione dell’obbligo di privatizzazione di tutti i servizi pubblici locali e, con la vittoria del secondo quesito, l’abrogazione dei profitti dalla tariffa del servizio idrico integrato.

Leggi tutto...

Video: Acqua, i Movimenti contro la Madia

da Il Fatto Quotidiano

Marco Bersani: Acqua, i movimenti contro la Madia: “Chiederemo le sue dimissioni”

20160318 MarcoBersani

Il video sul sito ilFattoQuotidiano.it

“E’ evidente che questo governo, con il doppio attacco alla legge d’Iniziativa popolare e con il ‘Testo Unico Madia‘, ha deciso di chiudere con l’anomalia referendaria: cioè con quella straordinaria ondata di partecipazione che ha detto che esistono dei beni comuni e che il mercato non può essere l’unico regolatore sociale”. Marco Bersani, esponente del Forum dei Movimenti italiani per l’acqua, insieme al collega Paolo Carsetti e alle deputate Serena Pellegrino di Sel e Federiga Daga del Movimento 5 Stelle in una conferenza stampa alla Camera dei Deputati sullo stato dei lavori della proposta di legge sull’acqua pubblica, annuncia battaglia al Partito democratico che in Commissione Ambiente a Montecitorio, ha tolto dal testo l’obbligo di gestione pubblica dell’acqua. “Chi fa la guerra all’acqua non verrà lasciato in pace e pubblicheremo il comportamento di ciascun parlamentare. Chi dice che non vi è la privatizzazione dell’acqua o non ha letto il testo o mente sapendo di mentire” afferma Bersani. I Movimenti attaccano anche il ministro Marianna Madia: “Il decreto al testo unico degli enti locali reintroduce le norme abrogate dal referendum sulla gestione dei servizi ai privati, in totale contrasto con la volontà referendaria e con le pronunce della Corte Costituzionale che nel 2012 hanno bloccato un tentativo simile perpetrato dall’allora governo Berlusconi. Si tratta di un fatto grave e che sta passando sotto silenzio, per questo chiederemo le dimissioni della Madia”

 

ACQUA SOTTO ATTACCO: FERMARE RENZI E MADIA!

acqua_pubblica_roma.jpg

di Marco Bersani

Cinque anni dopo la straordinaria vittoria referendaria del movimento per l’acqua, Partito Democratico, governo Renzi e ministro Madia tentano un doppio affondo per chiudere definitivamente l’anomalia di un pronunciamento democratico dell’intero paese, frutto di un’esperienza di partecipazione dal basso senza precedenti e di un’alfabetizzazione sociale che ha imposto il paradigma dei beni comuni contro il pensiero unico del mercato.

Leggi tutto...

ACQUA SOTTO ATTACCO

acqua_pubblica.jpg

di Marco Bersani

Ad oltre quattro anni dalla vittoria referendaria sull’acqua, continua senza sosta l’indifferenza governativa verso quella straordinaria esperienza di democrazia diretta e proseguono con pervicacia i tentativi di consegnarne la gestione ai grandi interessi finanziari.

Leggi tutto...

Dona ora!

Tag Cloud

Condividi

FacebookTwitterGoogle Bookmarks