attac italia

La Posta in gioco

Poste1

di Marco Bersani

E’ partita lunedì scorso la privatizzazione di Poste Italiane, che verrà realizzata attraverso la collocazione sul mercato di azioni della società corrispondenti a poco meno del 40% del capitale sociale. L'obiettivo dichiarato dal governo Renzi è l'incasso di circa 4 miliardi da destinare alla riduzione del debito pubblico. Già da questa premessa emerge il carattere ideologico dell'operazione: l'incasso di 4 miliardi di euro comporterà, infatti, un drastico calo del nostro debito pubblico dall'attuale vertiginosa cifra di 2.199 miliardi di euro (dati Banca d'Italia, fine luglio 2015) alla cifra di 2.195 miliardi (!). Senza contare il fatto di come l'attuale utile annuale di Poste Italiane, pari a 1 miliardo di euro, andrà calcolato, come entrate per lo Stato, in 600 milioni di euro/anno a partire dal 2016. Si tratta di un evidente rovesciamento ideologico della realtà: non è infatti la privatizzazione di Poste Italiane ad essere necessaria per la riduzione del debito pubblico, quanto è invece la narrazione shock del debito pubblico ad essere la premessa per poter privatizzare Poste Italiane.

Leggi tutto...

STOP FISCAL COMPACT

stop fiscal compact immagine

FIRMA LA PETIZIONE: http://www.stopfiscalcompact.it/

Ultimi aggiornamenti:

12 febbraio 2018: IL PARLAMENTO ITALIANO VOTA NO ALL'INSERIMENTO DEL FISCAL COMPACT NEI TRATTATI EUROPEI

23 gennaio 2018: Nessun voto parlamentare sul Fiscal Compact: la campagna continua

Aderiscono:

ACT! Agire, cotruire, trasformare

Arci

AssoBotteghe

Cadtm Italia

Centro Nuovo Modello di Sviluppo

Cobas Autorganizzati Comune di Venezia

Comitato Difesa Costituzione di Firenze

Comitato Opzione Zero Riviera del Brenta

Comune-info.net

DinamoPress

Fairwatch

Forum italiano dei Movimenti per l'acqua

L'Asilo - Napoli

Link-Coordinamento Universitario

LIP scuola "Per la scuola della Costituzione"

Massa critica Napoli

Mira 2030

Movimento Consumatori

Per un'altra città

Popoff quotidiano

Pressenza International Press Agency

Rete delle Città in Comune

Rete della Conoscenza

Terra Nuova Edizioni

Transform! Italia

Unione degli Studenti

Sostengono:

Buongiorno Livorno

Città comune: giustizia sociale, giustizia ambientale (Massa Lombarda a sinistra)

L'Altra Europa con Tsipras

Sì Toscana a Sinistra

Partito della Rifondazione Comunista

Partito Umanista

Risorse:

In breve: 5 domande e 5 risposte sul Fiscal Compact

- Stop Fiscal Compact!  Articolo di  Marco Bersani pubblicato su Il Manifesto del 23.9.2017

- Attivati! Ordine del giorno da far approvare dai consigli comunali sul Fiscal Compact

- IL PARLAMENTO ITALIANO VOTA NO ALL'INSERIMENTO DEL FISCAL COMPACT NEI TRATTATI EUROPEI

Elenco dei Comuni che hanno approvato: (in aggiornammento)

La mozione contro il Fiscal Compact è stata approvata dalla Regione Toscana e nei Comuni di:

  • Aosta
  • Gaiola (Cuneo)
  • Napoli
  • Livorno
  • Sanremo
  • Diano Aretino (IM)
  • Comune di Vescovato (CR)
  • Castelbuono (PA)
  • Arzano (NA)
  • Villa Faraldi (IM)
  • Montemarciano (An)
  • Santa Maria Nuova (AN)
  • Cava dei Tirreni (SA)
  • Piombino 
  •  Esperia (FR)
  • Ivrea (TO)
  • Angrogna (TO)
  • Monterotondo (RM)
  • Bassano Romano (RM)
  • San Giorgio Jonico (TA)
  • Salerno
  • Grosseto 

 

- Intervista a Marco Bersani su Radio Popolare del 28.9.2017

- Stop fiscal comapct perchè crediamo sempre un altro mondo possibile

 

Approfondimenti:

- FISCAL COSA? Di Andrea Baranes (pubblicato su Sbilanciamoci)

- FISCAL COMPACT: LA STRETTA FINALE DI SCHAUBLE (di Marco Bersani)

- MAASTRICHT: 25 ANNI BASTANO (di Marco Bersani)

- L’economia del debito: per le periferie il sindaco di Milano chiede l’elemosina ai ricchi (di Marco Schiaffino)

- E si parli solo del Fiscal Compact!  (di Raphael Pepe)

- Fiscal Compact, un appuntamento da non mancare (di Roberto Romano)

- Le ragioni politiche per opporsi al Fiscal Compact (di Francesco Gesualdi)

DERIVATI: IL FUTURO IN FUMO (di Marco Bersani)

- Stop Fiscal compact - Perchè crediamo sempre un altro mondo possibile

- «Fiscal Che?», è online l’e-book sul Fiscal Compact

 

 

 

CHE SUCCEDE ALLA POSTA?

Poste_-_fila.jpg

di Marco Bersani

Pochi giorni fa, il CdA di Poste Italiane ha approvato il piano industriale e strategico 2015-2020.

Leggi tutto...

TITOLI TOSSICI: RENZI STA CON LE BANCHE

banca-regolamenti-internazionali.jpg

di Marco Bersani (Attac Italia)

La più sintetica fotografia del nostro tempo è nel rapporto tra due numeri, riferiti al 2013, che definiscono l’ammontare del Pil mondiale e il volume delle attività finanziarie: ebbene, mentre il primo dato è pari a 75 bilioni di dollari (75mila miliardi), il secondo è pari 993 bilioni di dollari (993mila miliardi). E se in 10 anni il prodotto interno lordo mondiale è raddoppiato, il volume delle attività finanziarie è triplicato, con nessuna soluzione di continuità, malgrado la crisi globale esplosa nel 2007 e tuttora in corso.

Leggi tutto...

Sottocategorie

Finanza pubblica Debito

Tasse globali

Paradisi fiscali

neoliberismo

cassa depositi e prestiti

 

CADTM ITALIA

logo_cadtm.png 

Dona ora!

5X1000 ad Attac

5 per mille ad Attac Italia

Università estiva

UNI_estiva_2018_immaginextimeline_580x580.png

 

Granello di sabbia

granello_homepage.jpg 

Riprendiamoci il Comune

CorsiFormazioneEntiLocali.png

STOP TTIP! STOP CETA!

Stop_TTIP.jpg

STOP FISCAL COMPACT!

stop_fiscal_compact_immagine.png 

ACQUA PUBBLICA

ACQUA-pubblica_small.jpg

 

campagna005.jpg

Sostieni Ri-MAFLOW!

images/rimaflow_400x267.jpg

Condividi

FacebookTwitterGoogle Bookmarks